Bastano 7 Giorni per Calmare Ansia e Stress

Lo stress e l’ansia sono dei veri e propri ladri di sonno e di salute. Si calcola che addirittura 70 milioni di americani ne soffrano. L’ansia può anche sabotare la nostra autostima, creare problemi di stomaco e di intestino e avere un impatto sul nostro benessere generale. Esistono dei rimedi veloci per alleviare i sintomi di ansia e depressione in soli 7 giorni, e uno di questi è il Corso di Meditazione specifico di Deepak Chopra dedicato a vincere Ansia e Stress.

La prima cosa da fare è quella di cambiare modo di pensare. Bisogna sempre pensare che nessuno è privo di stress e questo può causare spesso nervosismo, paura, disturbi di stomaco o difficoltà respiratorie. La prima cosa da fare per superare questi sentimenti negativi è riconoscere di stare vivendo uno stato emotivo profondo, quale appunto è l’ansia. Combattere l’ansia può solo rafforzarla e causare un effetto paradossalmente opposto. La semplice accettazione dell’ansia favorisce invece la risposta naturale di rilassamento di tutta la muscolatura ma anche della nostra sfera psichica. Quindi è molto meglio accoglierla e gestirla, piuttosto che contrastarla.

Imparare a lenire Ansia e Stress

Immagina di camminare lungo un sentiero impervio e di imbatterti in un orso grizzly famelico. Se ci troviamo di fronte a una situazione ansiogena, il sistema nervoso simpatico produce dei naturali e fisiologici cambiamenti, accelerando il respiro, aumentando la produzione di adrenalina e aumentando anche la frequenza cardiaca. Questo meccanismo di sopravvivenza naturale viene definita dagli psicologi “risposta di lotta o fuga”. Si tratta di un normale istinti di sopravvivenza che attiviamo di fronte ad esperienze pericolose per l’incolumità. Tuttavia, quando si immagina la minaccia, la risposta di lotta o fuga oltre che inutile può diventare dannosa. La respirazione diaframmatica e uno dei modi più utilizzati per rilassare il corpo è ridurre drasticamente la frequenza cardiaca. Se la frequenza cardiaca è elevata, basta praticare alcune tecniche comprovate di respirazione profonda, per ristabilire il normale battito. La strategia più immediata è quella di contrarre il diaframma, che non è altro che quel muscolo orizzontale collocato sopra la cavità dello stomaco.

Self-Talk Positivo

Self-talk positivo: Per aumentare il tuo comfort emotivo, è imperativo praticare un dialogo interiore rassicurante e realistico. Quando sei ansioso, pratica frasi come “Questa sensazione passerà”; “Lo supererò”; “Sono al sicuro adesso”; “Mi sento in ansia ora, ma ho il potere di calmarmi”; e “Posso sentire il mio battito cardiaco rallentare”. Con queste semplici frasi riuscirai a regolare il battito cardiaco e ad allontanare i pensieri negativi.

Rilassamento Muscolare

Lo stress provoca un fastidioso irrigidimento e una grande tensione alla nostra muscolatura. Per incrementare i livelli di rilassamento occorre contrarre e rilasciare i muscoli partendo dalla fascia muscolare più grossa. Si tratta di un esercizio molto facile da eseguire che può contribuire a rilassare la massa muscolare.

Come Intervenire Sulla Dieta

Ogni cosa che mangiamo o che beviamo può condizionare anche il nostro stato emotivo. Assumere alimenti contenenti caffeina e alcol non fa altro che peggiorare la situazione nei soggetti ansiosi. Anche in moderate quantità, gli studi scientifici hanno scoperto che la caffeina può essere alla base di attacchi di panico, nervosismo e irritabilità. Fra gli effetti riconosciuti della caffeina anche tremore e agitazione. Non bisogna commettere l’errore di eliminare di colpo la caffeina dalla dieta per non andare incontro a sintomi di astinenza, come emicrania, irrequietezza e irritabilità. Molto meglio ridurre tutto gradualmente, senza traumi eccessivi per il nostro organismo.Lo stesso vale per l’alcol che tende a disidratare l’organismo aumentando l’ansia.

La Meditazione Consapevole

Dedicare una piccola porzione della vostra giornata alla pratica della meditazione consapevole può aiutarvi a stare meglio con voi stessi e a relazionarvi in modo più costruttivo con l’ambiente circostante. Basta riuscire a ricavare un piccolo spazio intimo nella vostra casa (al riparo da rumori molesti) e trovare una posizione comoda per iniziare la pratica. La meditazione di effettua concentrandosi prevalentemente sul proprio respiro e su ciò che accade qui e ora. Osservando attentamente la vostra respirazione riuscirete a deviare i pensieri negativi, allontanandoli o smorzandone gli effetti.

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.