Come Sbloccare i Chakra

In questo articolo imparerai come sbloccare l’energia dei tuoi chakra, seguendo alcuni semplici passaggi. Questa pratica di 10-15 minuti può aiutarti a liberare il flusso della tua energia vitale, per trovare l’equilibrio, realizzare il tuo più alto potenziale e vivere in linea con le tue più alte aspettative. La tradizione yogica identifica sette centri energetici che risiedono nel nostro corpo. Quando questi centri – o chakra – sono equilibrati e aperti, ci sentiamo allineati e completi. I nostri bisogni interiori sono soddisfatti e questo ci permette di aprirci alle altre persone e alla vita stessa. Ma quando sono bloccati, sperimentiamo varie forme di resistenza alla vita e una forma di disagio permanente. Sentiamo un senso di mancanza e la nostra energia vitale si esaurisce facilmente.

Mentre qualsiasi pratica yoga può aiutare ad aprire e bilanciare i tuoi chakra, lavorare intenzionalmente con ogni singolo chakra può essere particolarmente efficace per recuperare il rapporto con noi stessi e con gli altri. Utilizzando una determinata pratica, che richiede solo dai dieci ai quindici minuti, possiamo recuperare la nostra energia vitale. Inserendo questa pratica tra le attività della nostra routine quotidiana, possiamo sempre sentirci in armonia con noi stessi.

L’energia dei chakra è la nostra forza vitale – l’energia della vita stessa. I chakra sono sette centri energetici che risiedono in diversi punti lungo la colonna vertebrale. Ciascuno di questi centri influenza alcune sfere della nostra esperienza interiore. Quando sono equilibrati e fluiscono liberamente con l’energia vitale, viviamo in armonia con noi stessi. Sperimentiamo la vita in modo equilibrato e appagante. Ma quando uno o più di questi chakra è bloccato o squilibrato, avvertiamo un senso di disagio e di infelicità interiore. Un senso di inappagamento interiore che può creare uno squilibrio nel rapporto con noi stessi e con gli altri.

La Meditazione Consapevole

Attraverso la meditazione consapevole, possiamo sbloccare le energie bloccate e represse e recuperare il rapporto con noi stessi e il nostro equilibrio interiore. Tendiamo a far trascorrere la nostra vita riservando poca attenzione a ciò che sta accadendo nel nostro corpo. E quando ascoltiamo i messaggi del nostro corpo, è spesso per notare dolori muscolari, tensione e altri disagi. Oppure, sentiamo il nostro battito cardiaco, la nostra temperatura o i nostri muscoli impegnati in qualche tipo di movimento. Sebbene questi siano tutti modi utili per connettersi con la consapevolezza del corpo, non sono sufficienti per vivere in armonia con noi stessi.

L’energia dei chakra è sottile. Per percepirla, dobbiamo affinare le nostre percezioni.
Mentre mediti consapevolmente, questa pratica ti aiuta a sbloccare la tua energia dei chakra, percependo in modo più nitido quello che sta accadendo dentro di te sotto la superficie delle tue sensazioni fisiche più grandi. L’energia dei chakra può essere percepita in molti modi. Alcune esperienze sensoriali comuni includono formicolio, ammorbidimento e calore o raffreddamento nella regione dei chakra. Se sei una persona più visiva, potresti vedere determinati colori, specialmente quando lavori con i chakra del terzo occhio e della corona.

Nella meditazione consapevole, il respiro è di vitale importanza. Più ossigeno assumiamo e più completamente espiriamo la nostra anidride carbonica. Inoltre, il respiro può darci energia o calmarci, a seconda di come respiriamo. Per meditare consapevolmente abbiamo bisogno di uno spazio riservato solo a noi, non raggiunto dai rumori di fondo dell’ambiente esterno. Non deve esserci nulla attorno a noi che possa disturbarci, come uno smartphone o un rumore che può distrarci proveniente da una radio o da una tv. Abbiamo bisogno di silenzio assoluto per ascoltare il suono del nostro corpo mentre respira.

Cosa Sono i Chakra e Come Sbloccarli

Chakra è una parola sanscrita che significa “ruota”. I chakra sono in tutto sette e corrono lungo la linea mediana del corpo, dalla base della colonna vertebrale fino alla sommità della testa. Ogni chakra funge da custode per la sua rispettiva area, mentre l’energia viaggia attraverso di noi. Quando funzionano senza intoppi, la nostra vitalità ed energia possono fluire facilmente dove è necessario. Ad esempio, se il chakra del bacino solare, che si dice controlli lo stomaco, viene bloccato, potresti accusare sintomi come un’indigestione. Oppure, se il chakra della gola si chiude, potresti soffrire per una tosse che non scompare. Esistono diversi modi per incanalare il potere delle visualizzazioni, della meditazione e del lavoro sul respiro per bilanciare ogni centro energetico del corpo.

Ad esempio il chakra del plesso solare si trova nella parte superiore dell’addome e controlla la fiducia in se stessi. Se il suo potere è aumentato, vorresti controllare gli altri o metterti in mostra. Se invece è bloccato, ti senti insicuro e timido. Per bilanciarlo, siediti, preferibilmente all’aperto, inizia a fare respiri profondi. Quindi esplora lentamente la routine della tua giornata, tutto quello che hai fatto e le cose che avresti voluto fare. Il Chakra del Cuore controlla invece le nostre emozioni. Lo yoga è uno strumento eccellente per curare il tuo cuore. Posizioni come quella della ruota intera, del guerriero 2 e del filo interdentale sono molto utili per sbloccare le tue emozioni. Alla fine medita su tutto ciò di cui dovresti sentirti grato. Il Chakra del terzo occhio è correlato alla nostra intuizione e alla capacità di guardare sotto la superficie. Si trova tra le sopracciglia. Se è bloccato, ti sentirai ansioso e timoroso per ciò che ti riserva il tuo futuro. La meditazione consapevole aiuta a rafforzare la tua connessione con la tua voce interiore. Praticare la meditazione quotidiana aiuta ad aumentare il tuo intuito e a diminuire la tua paura.

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.