La Legge del Minimo Sforzo

La legge del minimo sforzo è stata resa popolare da Deepak Chopra in un suo libro di auto-aiuto del 1994, “Le sette leggi spirituali del successo”. Secondo questa legge dobbiamo accettare le cose che non possiamo cambiare, smettere di lottare contro ciò che sta accadendo e smettere di preoccuparci e di essere ansiosi per il futuro. La vita può essere a volte imprevedibile, ma cercare con forza di controllare l’esito degli eventi significa combattere contro ciò che dovrebbe essere e ciò che l’universo ha in serbo per te.

La Via Della Minima Resistenza

Questa teoria è stata proposta con il termine “The Principle Of Least Effort” ed è stata scoperta da Guillaume Ferrero, un filosofo francese, e pubblicata in un articolo che ha scritto per la “Revue Philosophique de la France et de L’Etranger” nel gennaio 1894. Il principio si riferisce al cosiddetto percorso di minor resistenza, un concetto basato sulla minore resistenza al movimento in avanti di un’entità tra “un insieme di percorsi alternativi.”

I 3 Impegni Richiesti dalla Legge del Minimo Sforzo

La Legge del Minimo Sforzo richiede almeno 3 impegni principali che devi prendere assolutamente se vuoi metterla in pratica in modo perfetto e ottenere dei risultati immediati. Il primo impegno è quello dell’Accettazione che porterà poi a Creare Abbondanza. Questo impegno va considerato il passo più importante nella pratica di questo principio, e spesso è il più difficile. Questo non significa che ti siedi e lasci che la vita ti passi senza preoccuparti degli obiettivi o delle aspirazioni. Accettazione significa che quando ti capitano eventi o situazioni negative, come perdere il lavoro o il tuo partner che ti lascia, non ti soffermi su pensieri negativi. Non è un modo per rassegnarsi e vivere passivamente gli eventi, ma per accettarli e non farsi condizionare negativamente.

Il secondo impegno richiesto dalla Legge del Minimo Sforzo è quello di assumersi le proprie responsabilità. La legge del minimo sforzo non significa che tu abbia una scusa per non provare a fare qualcosa. Non significa farsi sopraffare dalla mancanza di motivazione per fare qualcosa. Significa accettare la situazione in cui ti trovi e assumerti la responsabilità della tua vita intraprendendo azioni concrete per prendere la direzione in cui vuoi andare in futuro.

Il terzo impegno è quello di Arrendersi. Una delle principali cause di ansia è il desiderio di controllare tutto, tuttavia non puoi controllare tutti gli eventi del mondo o ogni brutta situazione in cui potresti trovarti. Dobbiamo arrenderci al processo e permettere all’universo di portarci dove dovremmo andare. Dobbiamo mettere da parte il nostro desiderio di controllare tutto ciò che ci accade attorno e permettere alla vita di dispiegarsi nel modo in cui è destinato. E’ un percorso molto complicato anche perchè siamo tutti umani e riuscire ad accettare passivamente le situazioni negative o abbandonare la nostra attitudine all’ipercontrollo non è facile. Solo esercitando la nostra mente a rinunciare a tutto ciò, potremo vivere una vita serena e riuscire a risultare impermeabili alle negatività esterne. Ogni giorno possiamo compiere alcune azioni che possono aiutarci ad applicare questa legge. Vediamo quali sono questi comportamenti.

Osserva la Natura

L’erba non si forza da sola. I fiori sbocciano senza resistenza. Il sole sorge e tramonta ogni singolo giorno. Gli uccelli non muoiono di fame, mangiano ciò che trovano. Gli alberi crescono alti e grandi, proprio come dovrebbero. Nessuna di queste cose deve pensare a cosa fare, lo sono e basta.
Osservare la natura può insegnarti molto su come vivere la tua vita.

Fiducia nell’Universo

Il modo più semplice per consentire ciò che dovrebbe essere, è avere fede nell’universo. È facile essere fiduciosi quando ogni cosa funziona a meraviglia. Tuttavia, ricorda, solo perché non ottieni ciò che desideri, non significa che non sei ancora sulla strada giusta, è qui che entra in gioco la fede.

Combatti l’Impulso di Reagire

Ci sono molti tipi diversi di persone in questo mondo, e non tutte possono piacerti anche perchè alcune potrebbero adottare comportamenti diversi da ciò che ti aspetti da loro. Tuttavia, reagire con negatività ti farà solo sentire male. Immagina una bolla invisibile intorno a te che ti schermi dal negativo e che permetta solo all’energia positiva di entrare.

Accetta i Tuoi Sentimenti

Sebbene sia importante fare uno sforzo per mantenere un’energia positiva e cercare di non lasciare che il cattivo umore prenda piede, a volte cadiamo nella tentazione di farci travolgere dalle negatività. Possono capitare a tutti brutte giornate e continueremo ad averle anche in futuro. Cercare di sforzarti di sentirti felice richiamerà solo più attenzione sul tuo cattivo umore. A volte è meglio arrendersi alla tua brutta giornata, fare il possibile per prenderti cura di te stesso e ricominciare domani. Tutto passa e anche le negatività sono passeggere e presto lasceranno il posto al sereno come le nubi si diradano dopo una brutta giornata e il sole torna a splendere.

 

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.