La Meditazione Consapevole per affrontare le malattie

Le malattie come il cancro al seno è un argomento decisamente più vasto e più delicato di quanto possa apparire. Un cambiamento del nostro stile di vita alla lunga può anche aiutarci a ridurre il rischio. Solo in Italia ogni anno vengono diagnosticati oltre 55 mila nuovi casi di neoplasie al seno. Sebbene sia relativamente raro negli uomini, il cancro al seno rappresenta circa l’1% dei tumori e l’incidenza negli uomini è aumentata negli ultimi decenni. Quando si verifica un cancro, le cellule crescono senza controllo e sostituiscono le cellule normali. Il cancro non è solo una malattia, ma descrive un numero qualsiasi di situazioni in cui la crescita cellulare non è stata controllata. Ecco perché possono esserci molte ragioni diverse per cui si sviluppa un tumore nel nostro organismo. Il cancro inizia quando una delle nostre cellule subisce una mutazione nella sequenza del DNA. Una delle cause, ad esempio, può essere determinata dall’esposizione ad agenti cancerogeni, un gene ereditato o una mutazione naturale nel DNA durante la divisione cellulare. Anche l’infiammazione cronica nel corpo può contribuire alla formazione di cellule anormali, così come gli squilibri nel nostro funzionamento metabolico.

Si tratta di cellule che hanno perso la loro connessione con il tutto, nel senso che hanno “dimenticato” di far parte di un sistema più grande. Insomma queste cellule badano solo alla loro stessa sopravvivenza, senza riguardo per il resto del sistema. Piuttosto che partecipare con il resto del corpo attraverso le funzioni originali della cellula, queste cellule iniziano a dividersi in modo incontrollabile, arrecando seri danni al tessuto circostante. Poiché si sviluppano dalle nostre stesse cellule, il sistema immunitario potrebbe non riconoscere queste cellule come anormali, quindi sfuggono alla naturale protezione ed eliminazione.

Anche se la ricerca negli ultimi anni ha fatto passi da gigante non conosciamo ancora esattamente cosa provochi la malattia in un particolare individuo ma conosciamo bene alcuni dei fattori che possono aumentare il nostro rischio di sviluppare il cancro al seno, così come molte cose che possiamo fare per ridurre il nostro rischio. Avere fattori di rischio non significa essere sicuri di contrarre la malattia, quindi è importante avere uno stile di vita che riduca il rischio.

La mancanza di attività fisica regolare, il consumo di alcol, il fumo, lo stress non gestito e l’esposizione a sostanze chimiche possono essere alla base del cancro. Ecco perchè le nostre scelte e il nostro stile di vita può favorirlo. Anche l’infiammazione cronica può portare a danni genetici e cellulari attraverso la produzione di molecole instabili note come specie reattive dell’ossigeno. Questo è noto come stress ossidativo. Queste molecole possono danneggiare il DNA e le pareti cellulari e portare allo sviluppo di vari tipi di cancro.

Come Curare La Mente e Rafforzare il Sistema Immunitario

Curare la mente e lo spirito (la nostra connessione con il Sé) è fondamentale per raggiungere il nostro equilibrio interiore che è coinvolto anche nel funzionamento del nostro sistema immunitario. Dal punto di vista dell’equilibrio tra mente e corpo, anche i fattori emotivi giocano un ruolo nello sviluppo della malattia. Le emozioni non risolte o la tossicità emotiva immagazzinata, creano stress che può interferire con la normale comunicazione tra le cellule del nostro corpo e può portare a comportamenti cellulari anormali. Lo stress non gestito nelle nostre vite può inviare segnali biochimici che creano il famoso circolo vizioso di lotta o fuga. Questi segnali possono sopprimere il nostro sistema immunitario e interferire con la capacità del nostro organismo di spazzare via le cellule anormali. Lo stress cronico può causare infiammazioni al nostro organismo determinando un rilascio di sostanze chimiche infiammatorie dannose che possono aumentare il nostro rischio di sviluppare un cancro.

Molte cellule del nostro corpo rispondono ai segnali chimici inviati dal nostro cervello tramite neurotrasmettitori. Pertanto, uno stato emotivo negativo può impedire al nostro organismo di funzionare correttamente. Quando comprendiamo e accettiamo questa connessione, possiamo iniziare a cambiare la conversazione che la nostra mente sta avendo con il nostro corpo. Ne otteniamo così dei benefici istantanei sul nostro spirito e sul nostro umore che si riverberano anche sul nostro sistema immunitario. La meditazione consapevole può aiutarci a riequilibrare il rapporto tra mente e corpo. Bastano anche pochi minuti al giorno dedicati a questa pratica antica per riequilbrare il nostro rapporto con noi stessi ma anche per recuperare l’armonia con l’ambiente che ci circonda. Tutto ciò favorisce anche il nostro sistema immunitario e ci aiuta nella lotta contro le malattie.

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.