Le 7 leggi delle Relazioni Illuminate

La maggior parte delle persone quando pensa ad una relazione ideale, la immagina basata su interessi condivisi, comunicazione aperta, nutrimento reciproco e passione. Quando questo non avviene, e non riusciamo a creare questo livello di connessione emotiva, arriviamo spesso alla conclusione che dobbiamo lavorare di più per creare relazioni “serie”. Tuttavia, spesso le relazioni basate sulla spontaneità, sulla spensieratezza sono generalmente più soddisfacenti e addirittura più durature. Sembra un paradosso, vero?

Eppure non lo è.

Anche se non c’è una formula comprovata valida per tutte le relazioni, esistono alcuni principi chiave che una volta abbracciati nel tuo cuore ridurranno i conflitti con gli altri e miglioreranno notevolmente il flusso di energia e amore nella tua vita. Deepak le identifica come Sette “Leggi” estremamente preziose sia nelle amicizie e nelle relazioni d’affari, così come all’interno della famiglia, delle relazioni di coppia e nel matrimonio.

Abbiamo stilato 7 punti importanti sui quali riflettere. Ecco una utile “check list” con 7 domande di riflessione.

1. Le tue relazioni sono basate sull’uguaglianza?

Le relazioni che si basano sull’ineguaglianza possono sopravvivere, ma certamente non prosperare. L’amore nella sua essenza è unione ed è come un gioco di specchi: nasce e si alimenta dal vederti riflesso nell’altro e sentire l’altro riflesso in te. Nonostante le inevitabili differenze che possono esserci dal punto di vista finanziario, nell’educazione, nella bellezza fisica o nel quoziente intellettivo, il profondo, incorruttibile principio deve essere: io non sono né al di sopra, né al di sotto di te. Entrambi siamo espressioni diverse dello stesso essere e, in quanto tali, abbiamo lo stesso valore.

2. Le tue relazioni sono lo specchio di te stesso?

Se c’è discordia in una relazione, chiediti come puoi contribuire a risolverla. Prima di incolpare l’altra persona, rifletti e cerca nel tuo cuore, vedi cosa potresti pensare, dire o fare di diverso per cambiare le dinamiche. Se stai cercando più attenzioni, puoi essere anche tu più attento? Se stai cercando più affetto, puoi essere più affettuoso?
Vedere gli altri come specchio di te stesso ti permette di cambiare quello su cui hai controllo (ovvero te stesso), piuttosto che sentirti frustrato dalla tua incapacità di cambiare qualcun altro.

3. Le tue relazioni danno spazio al cambiamento?

Molte persone tendono a dire al proprio partner: “Non sei più la persona che ho sposato”. Una frase che di solito viene lanciata come accusa, ma che in realtà è una semplice affermazione della realtà. Ciascuno di noi è immerso nel fiume del cambiamento, fa parte dell’essere vivi. E di fatto due individui possono cambiare con tempi e modi diversi, ognuno seguendo il proprio ritmo. Cosa fare, quindi?

Il consiglio è fare in modo che la tua relazione dia spazio alla crescita, che possa accogliere e celebrare gli inevitabili cambiamenti della vita, senza averne paura, ma cercando di mantenere quel sentimento, quell’unione e quella connessione profonda che trascendono il cambiamento.

4. Nelle tue relazioni, riesci a fare in modo che il passato sia davvero passato?

In ogni relazione, possiamo sperimentare conflitti o difficoltà che possono lasciarci dentro residui di risentimento. I “coltelli” o le offese delle battaglie passate, purtroppo, vengono spesso usate come armi nelle prossime discussioni.
Trasferire il passato nel presente non fa che intensificare il conflitto e molto raramente soddisfa i nostri bisogni. Quando devi affrontare un problema, il consiglio è quello non resuscitare problemi del passato. Questo impegno verso te stesso e verso l’altro renderò più agevole il dialogo.

5. Scegli di essere felice o di avere ragione ?

Se hai la tendenza a valutare gli esiti di una discussione in “vincitore e vinto” sii consapevole che andrai incontro a momenti in cui sperimenterai l’euforia fugace di vincere una discussione, ma assaggerai anche spesso il sapore della sconfitti a della frustrazione. Il nodo centrale della questione, in realtà, è che né vincere né perdere si traduce in amore.
Cerca invece di guardare oltre le inevitabili differenze, per trovare un terreno comune. Fai un piccolo passo per avvicinarti verso l’altra persona e chiedi a lei di fare altrettanto.
6. Nutri le tue relazioni con attenzione, affetto, apprezzamento e tempo?
Nella nostra vita, qualunque cosa verso cui indirizziamo la nostra attenzione è destinata a rafforzarsi. Quindi, se desideri che una determinata relazione fiorisca, devi essere come un bravo giardiniere: disposto a nutrirla con abbondante attenzione, affetto, apprezzamento e tempo. In realtà, dimostri le tue priorità proprio in base a quanto di questi ingredienti – così vitali – sei disposto a dare.

7. Sei pronto a comunicare le tue aspettative?

Più consapevolmente riesci ad identificare e a comunicare le tue aspettative, più hai possibilità di creare un legame sano e capace di evolversi. Se ti senti a disagio perché non stai ricevendo abbastanza, rispetto al tuo investimento o coinvolgimento emotivo, chiediti di cosa hai bisogno. Che cosa non stai ottenendo? Quindi, esprimi all’altra persona in modo chiaro questi tuoi bisogni e ascolta. Entrare in relazione significa anche essere disposti a negoziare… E questo include per prima cosa l’ascolto dell’altro.
Il potere dell’amore è meraviglioso e salvifico. Non permettere che si inquini con l’accumulo di emozioni tossiche che opprimono il tuo cuore. Tieni invece lo sguardo rivolto verso l’essere amorevole che puoi e meriti di essere. Se ascolti la saggezza del tuo cuore, ti guiderà verso espressioni d’amore sempre più elevate.

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative seguici sui nostri canali

Facebook 

Instagram 

Youtube 

7 Commenti

  1. Marisa Pages-
    14 Gennaio 2022 at 16:28

    Grazie per la ricchezza che donate!
    Grazie di cuore ❤

  2. Roberta Grazia-
    13 Gennaio 2022 at 17:40

    Grazie dal più profondo del cuore .Se il mondo sarà migliore sarà anche per merito della vostra dedizione e passione . Grazie

  3. Barbara Tavera-
    12 Gennaio 2022 at 18:49

    Grazie♥️Era ciò di cui avevo bisogno.

  4. Emanuela Cecchini-
    12 Gennaio 2022 at 10:49

    Il presupposto è che ci sia reciprocità di intenti.
    Nella mia esperienza ho constatato che è essenziale che, nella relazione, entrambi siano disposti a mettersi in gioco, a far valere e a vivere le 7 leggi.
    Ma niente si può fare se uno dei due decide di tirarsi indietro, piuttosto che affrontare i propri limiti, anche con il supporto dell’altro per camminare insieme.

  5. Valentina Luoni-
    12 Gennaio 2022 at 10:10

    Grazie❤️

  6. Andrea Becchetti-
    12 Gennaio 2022 at 9:16

    Grandissimi concetti e grandissime verità
    Condivido pienamente i profondi contenuti delle 7 leggi

  7. marzia zamboni-
    12 Gennaio 2022 at 8:31

    Molto vero e di grande stimolo

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.