LE MIGLIORI PERSONE CHE POSSONO AIUTARTI AD AVERE SUCCESSO (E LE PEGGIORI)

Durante la carriera, ognuno di noi incontra una serie di persone diverse.. colleghi, capi, rivali, clienti e collaboratori vari. Alcuni di questi sono ovviamente più interessanti di altri su una base emozionale e personale.

Ma, quanto queste persone possono aiutare o meno il percorso verso il successo è una questione diversa. Una carriera ha bisogno di pianificazione e attenzione, il che significa che bisogna prendere coscienza su come queste persone incidono su di essa. Essere in grado di valutare i benefici o meno in una relazione d’affari è una competenza come qualsiasi altra.

Qui ci sono 5  caratteristiche tipiche delle persone che possono aiutare nel percorso di crescita.

1. Fiducia

2. Onestà

3. Competività

4. Team- Building

5. Creatività

La fiducia è importante, forse la più importante, perché vuol dire che puoi credere in qualcun’altro, che condividerà il suo successo, proteggerà i tuoi e i suoi interessi e non penserà di essere sempre il numero uno.

L’onestà è auto-espilcativa, ma è sempre meglio stare attenti a qualcuno che dice bugie o che fa promesse senza mantenerle. Questi potrebbero essere piccoli segni di mancanza ma tanto importanti quanto la disonestà a titolo definitvo.

Le persone competitive possono essere una sfida, perché con il loro desiderio di vincere sempre, fanno di qualsiasi incontro anche quelli casuali, una competizione. Ma il desiderio di essere un vincitore può risultare utile. Queste sono il tipo di persone che creano successo intorno a loro solo se gli altri si fanno da parte e li lasciano vincere. Allo stesso modo sono anche pronte ad abbandonare la nave e lasciare che gli altri arrivino in cima. Chiaramente un tipo competitivo che è anche fedele ha un valore inestimabile.

Poche situazioni di lavoro conoscono in anticipo il prossimo grande successo, ma le persone carismatiche ne possono essere un collegamento anche se devono essere coinvolti gli sforzi di tutto il team. I Team-Builderguardano e ascoltano tutti, fanno sentire tutti apprezzati e rispettati. Riescono a rispettare i tempi di consegna di un progetto e raggiungere gli obiettivi con il minimo sforzo senza creare conflitti e fastidi personali.

Le persone creative non tendono ad essere dei team-builder, ma hanno un forte senso di creatività, sviluppo e innovazione e rendono il lavoro eccitante. Sono di natura solitaria e non è facile relazionarsi con loro; il loro focus primario sarà sempre quello dedicato alla propria creatività. Ma se si riesce a trovare qualcuno che è genuinamente creativo solo il fatto di averlo intorno può generare idee creative e si è abbastanza fortunati che oltre la creatività c’è anche del talento si potrebbero portare importanti novità nel mondo.

Allo stesso modo ci sono persone che possono danneggiare la carriera e rendere infelici i colleghi;
di seguito le 5 caratteristiche principali:

1. Perfezionisti

2. Auto- importanza

3. Indecisione

4. Importanza dei ruoli

5. Tiranni

Un perfezionista non sarà mai soddisfatto. Sono facilmente identificabili perchè trovano sempre qualcosa che non va bene negli altri e mai in loro. Possono sembrare ragionevoli e pacati ma solo superficialmente,  le persone intorno a loro si sentono frustati e infelici dai continui “rimproveri” e dal fatto che non lasciano passare niente. L’unica cosa da fare è lasciare andare e non pensare troppo alla sua soddisfazione.

Le persone con auto-importanza hanno un esagerato senso di sé. Tendono ad essere sbruffoni perché vogliono sentire solo la propria voce. Sono cattivi ascoltatori e spesso cattivi giudici, ma fortunatamente possono essere gestiti. Limitare gli incontri, interrompere o uscire con loro come lo richiedono. Questo non ferirà i loro egoistici sentimenti perché troveranno qualcun altro da tenere a bada. Le persone così vanno completamente ignorate per non minare calma e serenità.

L’indecisione va di pari passo con il timore, la procrastinazione, l’imprevedibilità. Molto dipende da quanto queste indecisioni influenzano il lavoro. Alcune persone possono gestire l’indecisione semplicemente parlandone- e sono coloro i quali vogliono arrivare ad una decisione ma hanno paura ad arrivarci da soli. Poi ci sono persone persone che nell’indecisione creano caos o rovinano il lavoro dal loro comportamento, a questo punto è meglio lasciarle andare.

Sia i tiranni che chi da importanza ai ruoli possono essere raggruppati sotto lo stesso focus. Sono emozionalmente testarsi e inflessibili. Non cedono mai alle richieste altrui e quando devono, vedono le persone come deboli. Il potere è molto importante per tutte e due i tipi di persone e sono due facce della stessa medaglia, entrambi vogliono che gli altri siano obbedienti come macchine. Sotto pressione o in situazioni di crisi possono essere utili perchè riescono a mantenere disordine e caos a bada. Bisogna allontanarsi definitivamente da questo tipo di persone quando iniziano ad usare le punizioni per riuscire in questo.

Quando si incontrano questo tipo di persone non è sempre possibile andare via o cambiare la situazione. Se non puoi cambiare la situazione, il segreto è di separare  le emozioni dal lavoro. Non provare a cambiare le persone. Assumi la responsabilità delle tue decisioni- nessun’altro è responsabile per loro- non importa quanto tu sia in disaccordo. La buona notizia è che puoi massimizzare la tua associazione con le persone che possono aiutarti al successo. Tutto ciò che serve, tanto per cominciare è la conoscenza di chi sono queste persone, secondo le caratteristiche di cui dispongono.

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.