L’Importanza di Disintossicare il Cervello

Il termine “tossico” può assumere molti significati. L’argomento della disintossicazione non attiene solo alla medicina ma anche alla nostra esistenza. Tutto ciò che ci opprime, che ci costringe a fare cose che non vorremmo mai fare, è tossico per il nostro cervello e si ripercuote anche sulla nostra stessa vita. Una recente ricerca collega le tossine del sangue e l’infiammazione cronica, aprendo improvvisamente nuove strade per prevenire disturbi dello stile di vita come malattie cardiache, diabete di tipo 2, ipertensione e forse anche molti tumori anni prima che compaiano i sintomi.

La necessità di condurre una vita libera dalle tossine dovrebbe avere la prelazione su tutto. Il nostro organismo possiede già tutte le risorse per auto-disintossicarsi. Il cervello elimina i detriti tossici mentre dormiamo. Il sistema immunitario è in grado di intercettare e distruggere i microrganismi tossici. Ogni cellula è protetta da difese contro gli attacchi che provengono dall’ambiente esterno.

I reni eliminano i residui di sostanze chimiche nel sangue che potrebbero rivelarsi tossiche. Tutti questi processi naturali depurano il nostro corpo da tossine, ecco perchè l’Ayurveda si concentra così tanto sull’aiutare la disintossicazione per cui il nostro corpo è progettato. Quando ci sentiamo feriti il nostro organismo attiva sempre tutte le risposte necessarie per eliminare le tossine che si accumulano e per tornare nuovamente in forma.

Ci sono tante funzioni e tanti comportamenti che possiamo adottare per disintossicare corpo e mente. Dormire in modo profondo e soddisfacente è la prima cosa in assoluto. Mangiare cibi integrali e biologici, introdurre una quantità sufficiente di fibre, evitare cibo tossico come alcol o rinunciare al tabacco, evitare cibi industriali e raffinati, migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Sono tutte raccomandazioni che migliorano notevolmente il nostro benessere psicofisico. Ma la disintossicazione completa non passa solo attraverso ciò che mangiamo o che respiriamo, ma passa anche attraverso la nostra psiche.

I sottili Livelli di Disintossicazione

Supponendo che ognuno di noi conduca una vita impeccabile dal punto di vista alimentare o dal punto di vista dell’igiene, la disintossicazione deve affrontare i livelli più sottili in cui l’Ayurveda rintraccia le tossine invisibili di cui la maggior parte delle persone non è a conoscenza o evita di trattare. Ogni giorno ci nutriamo di sentimenti tossici come la rabbia, l’ansia e la depressione
Ricordi tossici che provengono sostanzialmente dal passato. Essere anche circondati da relazioni tossiche non giova al nostro benessere. Il problema della tossicità è ben più complesso di ciò che pensiamo e non attiene soltanto all’ambito puramente fisiologico. La disintossicazione profonda parte soprattutto dal nostro cervello. Nella tradizione vedica, ognuno di noi possiede un corpo sottile che è parallelo al corpo fisico, e il benessere inizia da lì perché lo stato del corpo sottile riflette il vero benessere o la sua mancanza.

Le Basi Del Nostro Cambiamento

Cambiare si può e si deve. Esistono alcune regole da seguire per riuscire ad essere sempre sereni e per difenderci da tutto ciò che di tossico proviene dall’ambiente esterno. La prima cosa è quella di mantenere una regolare abitudine alla meditazione. Dobbiamo sempre dedicare un po’ della nostra giornata al rilassamento e al ripristino di quel senso di quiete e di calma interiore preziosi per stare bene con noi stessi. Quando ci sentiamo distratti o stressati, ritagliamoci uno spazio nella nostra casa per meditare. Facciamo alcuni respiri profondi e con gli occhi chiusi portiamo la nostra attenzione al centro del petto. Respiriamo facilmente finché non ci sentiamo di nuovo calmi e concentrati su ciò che stiamo facendo. Adottiamo misure attive per ridurre le condizioni di stress sul lavoro. Se sorgono incomprensioni nel rapporto di coppia possiamo anche attenuare la sensazione di rabbia, ansia e risentimento, scegliendo un buon momento per discutere con il partner senza pregiudizi e animosità ma con animo costruttivo. Cerchiamo sempre degli ottimi confidenti con i quali condividere le nostre preoccupazioni con la certezza che saremo ascoltati, compresi e aiutati in una maniera costruttiva e proficua.

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.