PENSIERI: COME LIBERARTI DI QUELLI INUTILI ED INQUIETI

Uno degli aspetti della vita che può essere difficile gestire sono quei pensieri che molto spesso invadono la nostra mente e che cerchiamo in tutti i modi di cacciare via. Sono dei pensieri compulsivi che continuiamo a trattenere nonostante la nostra volontà di farli scomparire. Tutti coloro che hanno avuto questi pensieri per uno o due giorni conoscono bene la sensazione di una mente che non è capace di trovare la quiete. Questione più seria sono poi i pensieri incontrollabili collegati alle emozioni.

Proviamo a considerare l’ampio spettro dei pensieri inutili prodotti dalla nostra mente, quelli che sono solo una seccatura e compromettono la qualità della nostra vita.

La mente dovrebbe essere piena di pensieri?

La tua mente è occupata perché sei tu ad essere occupato. La tua mente riflette il livello di stress che ti circonda e che dipende dalle tante richieste che ti arrivano dalla famiglia, dalle scadenze del lavoro che devi rispettare e così via. Quando vai in vacanza per rilassarti dalle pressioni di ogni giorno, la tua mente naturalmente si acquieta. Così potrebbe sembrare che i pensieri cambiano a secondo quello che sta succedendo nella tua vita.

Questo è certamente vero ma i motivi sono più profondi di quello che potresti pensare. La vera risposta ha a che fare infatti con la consapevolezza. Quando la tua consapevolezza rimane sulla superficie della mente che è il luogo dove si formano i tuoi pensieri inquieti, il mondo diventa un posto caotico. La mindfulness è la sola pratica capace di ricordarti che puoi accedere alla tua consapevolzza in un posto più quieto ogni volta che vuoi.

La pura consapevolezza è senza pensieri

Ma la pace e la quiete, sensazioni a cui molte persone aspirano è solo una soglia verso un più profondo stato di coscienza che noi possiamo chiamare pura consapevolezza. Qui tu puoi trovare la risposta alla tua mente caotica. La pura consapevolezza è senza pensieri. E’ lo stato grezzo della mente. Una volta che sperimenti la pura consapevolezza attraverso la meditazione, la tua attenzione vuole tornare lì, in quel luogo, tutte le volte che può.

Questo non è un desiderio passeggero. Sperimentare la pura consapevolezza ti porta in contatto con la tua fonte di pace. Dopo pochi giorni o una settimana di meditazione il sitema corpo-mente inizia a cambiare. Questo può essere misurato in termini di minori livelli di stress, bassa pressione sanguigna ed altre fattori biologici. Ma la cosa più importante è come ti relazioni con la tua mente. La maggior parte delle persone sbagliano l’attività nelle loro menti sovraccaricandola con una corrente costante di sensazioni, immagini, sentimenti e pensieri.

Meditazione trasforma la relazione con la tua mente

La tua mente non è uguale a ciò che contiene. Il pane, le torte ed i biscotti sono fatti con la farina ma la farina in se stessa è diversa dai prodotti in cui poi si trasforma. Allo stesso modo l’essenza della mente, l’ingrediente grezzo è la consapevolezza. La consapevolezza si esprime attraverso i pensieri ed i sentimenti ma in se stessa l’essenza della consapevolezza è la mente aperta, vigile, chiara e senza limiti. Con il tempo la meditazione trasforma la relazione con la tua mente. Smetti di identificarti con pensieri senza sosta ed inizia ad identificarti con la pura consapevolezza. Ora tu hai attraversato la soglia da una mente quieta ad uno stato di consapevolezza che ti porta a stabilità e permanenza.

Niente e nessuno può privarti della pura consapevolezza, diminuirla o influenzarla attraverso stress e paura. Gli stati di ansia e depressione hanno delle radici profonde sia nella vita della persona che nella sua biologia. Si tratta di una risposta spontanea del nostro sistema di recupero corpo-mente che si mette in atto per farci tornare al nostro normale stato mentale quando qualcosa ci spaventa o ci intristisce. Quando questo processo per tornare ad un normale stato di equilibrio emozionale non entra in gioco alcuni interventi terapeutici possono aiutarci a ritrovare l’equilibrio.

L’esperienza di tutti i giorni di una mente inondata da pensieri inutili e caotici toglie alle persone energia, creando una fatica mentale ed aumentando i livelli di stress. Ci sono infatti molti motivi per considerare la meditazione uno strumento per relazionarci alla fonte della nostra mente, dove potrai incontrare una nuova realtà ed allo stesso tempo rinnovare te stesso. E’ qui scopri che scoprirai che la fonte di una mente senza tregua sono la pace ed il silenzio in quanto tali.

Quel silenzio è la tua natura essenziale.

 

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.