SONNO: IL RIMEDIO PER RILASSARE IL SISTEMA MENTE E CORPO

Tutti noi trascorriamo la giornata in uno stato di consapevolezza mentre la notte è l’incoscienza a prevalere. Questo ciclo di riposo ed attività è proprio di ogni essere vivente. Ma gli esseri umani sono particolari  perché sono gli unici ad utilizzare il sonno per riposare sia il corpo che la mente che lo spirito.

I benefici del sonno

Tuttavia la vita moderna sembra ostacolare il sonno ed il suo potere ristoratore. Circa il 30% degli americani dorme meno di 7 ore per notte e tra le madri single questa percentuale sale al 47%. Ci sono stati molti studi sugli effetti negativi del sonno ma focalizziamoci ora su quelli positivi. I benefici si hanno dopo 7 o 9 ore di un buon sonno, ovvero di un sonno senza interruzioni che dura tutta la notte e che include delle fasi REM.

I benefici iniziano con l’essere particolarmente svegli ed energici durante la giornata, con un umore positivo senza avvertire un senso di fatica o spossatezza. Un buon sonno e regolato dai ritmi ormonali che regolano l’appetito mentre un sonno non sufficiente è associato con la mancanza di controllo e l’aumento del peso corporeo.

Abitudini positive per un sonno ristoratore

Per avere questi importanti benefici ecco 5 cambiamenti che dovresti adottare nel tuo stile di vita. Si tratta di principi presi dalla tradizione ayurveda:

  1. La tua camera da letto deve essere dedicata al sonno e non allo scrivere, a leggere o guardare la tv.
  2. Vai a dormire ogni sera circa alla stessa ora.
  3. Rendi la tua camera da letto il più buia e silenziosa possibile.
  4. Ferma le principali attività mentali, se ti porti del lavoro a casa non portarlo a termine nelle due ore precedenti il momento in cui vai a dormire.
  5. Consuma la cena almeno due ore prima di andare a letto.

Queste semplici pratiche a cui molte persone possono dare poca importanza o mettere in pratica non in modo costante invece funzionano eccome!

Il processo di rilassamento prima del corpo

Cambia il legame tra corpo e mente, invece di ascoltare messaggi distorti cerca sul focalizzarti sul messaggio: rilassati!
Se questo messaggio viene sostenuto regolarmente ogni notte, i percorsi nel cervello associati ai bioritmi inizieranno a ritrovare il loro schema naturale di riposo e attività.

Rilassarsi significa diminuire gli stimoli esterni come la luce ed i suoni nella camera da letto: significa facilitare il processo di pensiero in modo che l’ipotalamo, che è una regione del cervello fondamentale per la regolazione di molti ritmi corporei, possa essere ascoltato, chimicamente parlando.

Relax si riferisce anche al ciclo nutrizione-cervello. Non mangiando nelle due ore prima di andare a letto, l’intestino dice al cervello che non ha bisogno di energie extra. Ed allo stesso tempo il cervello realizza che non ha bisogno di energie extra prodotte dalla digestione. In questo modo poni le basi per far si che il tuo sistema corpo-mente ritrovi il sonno nel modo più naturale possibile.

Tali cambiamenti sono preferibili rispetto agli aiuti per dormire che trovi in farmacia o che ti prescrive il dottore che ti costringono ad uno stato di sonno innaturale e che in realtà portano il cervello nella direzione opposta a ciò che desideri raggiungere.

Prova a seguire questi piccoli cambiamenti, oltre ad un semplice regime giornaliero ayurvedico capace di equilibrare i tuoi dosha nel modo più confortevole possibile. Ne avrai benefici per il resto della tua vita.

 

Dicci la tua!

Devi essere connesso per inviare un commento.